Il futuro della Ghost Kitchen: il Pokè ESPLODE!

Poke pokerì ghost kitchen italia poke house

Noi di Ghost Kitchen lo diciamo a voce alta: il Pokè si conferma come prodotto dell’anno, lo dimostra il nuovo traguardo raggiunto da Pokè House.

Questa è davvero una notizia BOMBA per il Pokè e le Ghost Kitchen.

Pokè House è una meravigliosa Startup nata a Milano, che è stata in grado di sfruttare il fenomeno delle Ghost Kitchen, lavorando sia con il Delivery che con il servizio espresso in loco. Nasce nel 2018, e qualche giorno fa ha chiuso un round di finanziamento da 20 Milioni di euro (guidato da Eulero Capital). Questo traguardo porta così l’impresa a raggiungere una valutazione di 100 milioni.

poke house

Non è una novità per noi, ma per chi ancora non lo sapesse il Pokè è un prodotto fresco, innovativo, dagli alti margini che consente di scalare il mercato con rapidità grazie alla sua formula “espressa” e virale. Si basa sull’unione di ingredienti semplici e genuini, si parte con il riso a chicco corto e poi si aggiunge: una Proteine, le Verdure, Topping e salse.

Noi di Ghost Kitchen italia crediamo fortemente che il futuro della ristorazione sia proprio basato su concetti semplici ma allo stesso tempo etici, che rispettano ambiente e che dia voce a nuove tendenze in ambito food.

Concetti semplici, ma ancora troppo lontani dall’imprenditore che, fino ad oggi, si affacciava al settore della ristorazione tradizionale. Ecco i principali concetti: personalizzazione dei piatti, servizio veloce,

ingredienti sani e ricchi di nutrienti, packaging eco-friendly, piatti “Instagrammabili” (dall’estetica ricercata e sopratutto di tendenza).

Nella nuova frontiera della ristorazione, nulla è lasciata al caso. Le ghost Kitchen che oggi stanno decollando sono quelle che rispettano le nuove logiche di mercato. I due Founder di Poke House, Matteo Pichi e Vittoria Zanetti, lo hanno capito bene.

Come anche sottoscritto da Vittoria Zanetti: «La nostra intuizione è stata quella di riuscire a intercettare una tendenza, quella del poke, che stava iniziando a farsi spazio nel mercato italiano e di farla nostra grazie a qualità del prodotto, modello di business e un concept unico». 

Noi siamo assolutamente d’accordo con la sua affermazione, infatti, anche la nostra Startup innovativa nasce proprio per offrire a tutti la possibilità di diventare i numeri uno nel proprio mercato di riferimento.

Lo facciamo analizzando la domanda e l’offerta nell’area geografica in cui il nostro partner desidera partire. Identifichiamo le tendenze e le proposte insieme al supporto/collaborazione dei più importanti portali di consegna a domicilio: JustEat, Glovo, UberEats, Deliveroo.

Avere una situazione chiara dove operare, sfruttando i dati e analizzando le nuove tendenze sui social, ci permette di abbattere al minimo i margini di errore e ottimizzare i costi. Con Ghost Kitchen Italia abbiamo aperto tantissime realtà basate proprio su questo modello analitico. Puoi trovare i nostri virtual brand in quasi tutte le città più importanti e medio grandi: Milano, Roma, Torino, Firenze, Reggio Emilia, Cagliari, Monterotondo, Ciampino…ma la lista è ancora lunga.

Siamo partiti poco prima della piena pandemia e stiamo crescendo giorno dopo giorno, conquistando la fiducia di imprenditori locali e internazionali.

Ricordo che anche i due Founder, per scalare il mercato, hanno puntato sul digitale (quello che ancora spaventa a molti imprenditori). Noi di Ghost Kitchen Italia siamo felici che dei colleghi abbiamo ottenuto un successo così grande.

Un pò perché è la conferma che anche il nostro lavoro, il nostro impegno, sta seguendo il giusto percorso di crescita.
 
Un pò perché dimostra a tutti l’importanza che il digitale ha nel settore della ristorazione e perché dimostra che non basta una semplice idea per avere successo.
 
La ricetta è sempre la stessa, occorre: competenze, disciplina, studio di settore, digitalizzazione, perseveranza, mindset.

Prima di chiudere, torniamo brevemente alla magia del Pokè e delle Ghost Kitchen.

E’ un piatto tipico della cultura Hawaiana, iconico e divertente allo stesso tempo. Le Bowl di Pokè sono diventate famose in tutto il mondo per la loro praticità, per i loro colori e per l’estetica del piatto: minuziosi pezzi di verdura assemblati in maniera perfetta nella base di riso. Per certi versi rientra anche nel mercato Healthy food, poiché composto da sani nutrienti.

 

pokeri ghostkitchen
pokeri ghostkitchen

Ovviamente anche noi di Ghost Kitchen Italia abbiamo sviluppato un favoloso brand di Pokè da offrire ai nostri partner, dal nome ricercato e facilmente riconoscibile: Pokerì.

Pokerì è un Pokè completamente realizzato e firmato da Stefano Callegaro, quarto vincitore di Masterchef Italia.

All’interno troverai, quello che mi piace definire, un’esplosione di sapori e tradizioni, passiamo della cucina Hawaiana, a quello delle tradizioni Giapponesi ma anche tanta cucina Italiana (perché noi non dimentichiamo le origini).

Ogni regione avrà un piatto caratteristico, la sardegna ha la sua amata Bottarga ad esempio. Ogni piatto è studiato per soddisfare qualsiasi palato. Anche i palati Vegetariani e Vegani, che meritano un piatto speciale a parte.

 

Chiudo il discorso di Pokè House, facendo loro i più sinceri complimenti (da Founder a Founder), scrivo queste due righe per loro.

Ancora in bocca al lupo a Pokè House, che reputiamo colleghi, non competitor.

Sara Loi,

Founder di Ghost Kitchen Italia